A
Chi è chiamato a fare catechismo a volte deve superare la sorpresa e il timore, ma quando accetta compie un gesto importante, dice “si” al Signore che lo invita a svolgere un servizio nella comunità cristiana. Esso ha il compito di accompagnare coloro che gli sono affidati, come fece Gesù con i discepoli di Emmaus, ad essere compagno di viaggio, incoraggiandoli e sostenendoli a maturare una esperienza di Fede nel contesto della vita sociale, proponendosi come educatore di tipo nuovo con occhi e orecchie attenti ai bisogni dei ragazzi nel loro ambiente di vita.La nostra Parrocchia conta su un gruppo di circa quaranta catechiste/i che si dedicano con passione all’iniziazione cristiana dei ragazzi, rivolgendo l’attenzione anche verso le loro famiglie, promovendo un clima favorevole al dialogo, alla fiducia, all’ascolto e di collaborazione reciproca. I catechisti si impegnano ad approfondire e aggiornare la loro formazione con incontri periodici e sono alla ricerca di nuove iniziative e metodologie. In particolare per desiderio del Parroco, nella nostra Parrocchia, dallo scorso anno è in corso una sperimentazione innovativa di metodologie di catechesi per rendere più efficace e gioiosa la partecipazione e la formazione dei ragazzi, questo già dai primi due anni di preparazione alla Comunione. Con l’istituzione dell’ANNO DELLA PAROLA i ragazzi sono introdotti ad una maggiore conoscenza della PAROLA DI DIO in maniera nuova e interessante per la preparazione a ricevere il sacramento della Cresima.
a
Gli incontri di catechismo sono organizzati in gruppi:
- 1° anno preparazione al Sacramento della Riconciliazione
- 2° anno preparazione alla Prima Comunione
- 1° anno della Parola 
- 2° anno della Parola 
- 3° anno preparazione al Sacramento della Confermazione o Cresima.
a
Gli incontri si svolgono settimanalmente nel giorno della settimana stabilito per anno. Le attività proposte nei percorsi di catechismo sono varie, oltre l’incontro di catechesi settimanale i ragazzi sono coinvolti nelle animazioni delle SS. Messe, nella Via Crucis, nella novena di Natale, nello spettacolo dell’Epifania e nell’attività dell’oratorio.
a
Assistente Sprituale
Don Domenico D'Alia
parrocosangaspare@gmail.com
Coordinatrice 
Angela Rencricca
a angela.rencricca@gmail.com
aa
«Gli angeli sono creature spirituali che incessantemente glorificano Dio e servono i suoi disegni salvifici nei confronti delle altre creature» (Catechismo della Chiesa Cattolica, n.350)
Se pensate un giorno di assistere in Parrocchia a una riunione del Gruppo “Gli Angeli della Carità”, vi sbagliate di molto: questo Gruppo, infatti - quasi a conferma del nome che lo contraddistingue - «c’è ma non si vede», «agisce ma senza dare nell’occhio», «è in comunione pur senza incontrarsi mai». Come è possibile tutto ciò? Semplice: è un puro Gruppo Whatsapp! Questo Gruppo infatti nasce principalmente dal desiderio di mettere in collegamento tutte le persone che desiderano fare «qualcosa di buono per gli altri» pur rimanendo libere da turnazioni fissate o da riunioni programmate. Potremmo in un certo senso definire lo stile di carità di questo Gruppo come una free charity che permette a chi lo desidera di fare del bene «quando può» sia rispetto ai tempi che alla tipologia del Servizio svolto, riuscendo così a “incastonare” nella propria giornata meravigliose opere di carità, difficilmente realizzabili in altro modo. Grazie a questa speciale forma di collaborazione il Gruppo riesce a far fronte con continuità alle tante richieste di aiuto che pervengono alla nostra Parrocchia, quali ad esempio:
a
    •    emergenza freddo/caldo in soccorso dei Poveri che vivono sulla strada;
    •    trasporto con la macchina di persone anziane e sole a visite mediche ospedaliere;
    •    trasposto con la macchina di arredi da donare a Famiglie bisognose;
    •    raccolte alimentari presso i Supermercati in favore delle Famiglie bisognose;
    •    babysitteraggio in Parrocchia durante gli incontri di Catechesi per Adulti (es. Gruppo Famiglie, I 10 Comandamenti, I 7 Segni);
    •    assistenza a persone anziane e/o bisognose;
    •    interventi straordinari di supporto alla Festa Patronale.
a
Per inserirti in questo “circuito d’Amore” puoi contattare direttamente la Referente o rivolgerti al nostro parroco D. Domenico D’Alia che saprà aiutarti a individuare quali talenti potrai mettere a servizio dei Fratelli.
a
Assistente Spirituale
Don Domenico D'Alia
parrocosangaspare@gmail.com
Coordinatore 
Sandra De Amicis
deamicissandra@yahoo.it
aa
Il gruppo famiglie è composto da coppie diverse per età ed anni di matrimonio, che si sono rese disponibili per un cammino di formazione insieme agli altri. L’argomento della formazione cambia ogni anno, viene scelto dal parroco, in sintonia con gli orientamenti diocesani di pastorale famigliare. Gli incontri hanno cadenza quindicinale e si svolgono il Venerdì dalle 20 alle 22 in sala rossa. L’incontro è preceduto dalla cena, durante la quale mangiamo insieme della pizza.
Ciascun incontro è composto di tre momenti:
    •    Approfondimento del tema trattato nella serata;
    •    Laboratori con tracce stimolo per la riflessione e condivisione;
    •    Ascolto della Parola, letta e commentata da un Sacerdote Missionario.
Per dare la possibilità alle coppie di partecipare serenamente agli incontri, è previsto un servizio di baby sitting e animazione per i bambini. Gli incontri di formazione si alterneranno durante l’anno a momenti di preghiera.
a
aaaaaaaa
Assistente Spirituale
Don Domenico D'Alia
parrocosangaspare@gmail.com
Coordinatori Andrea e Giusy Benedetti
gruppo_famiglia@outlook.it
aa
La realtà giovanile della nostra parrocchia è un percorso che spalanca le porte a tutti coloro che vogliono affacciarsi ad una chiesa giovane, al volto di un Gesù vivo e fonte di gioia. Siamo un gruppo di giovani ragazzi come gli altri, ma che hanno incontrato in Gesù la gioia piena e cercano di non farsela rubare dal resto del mondo. Innamorati del carisma missionario che San Gaspare lasciò ai suoi figli ci sentiamo parte del grande progetto della U.S.C. (Unione Sanguis Christi) perché sposiamo lo stile missionario e la spiritualità del Sangue di Cristo. C’è posto davvero per tutti, per tutti quelli che vogliono sentirsi a casa e che forse non hanno mai pensato di affacciarsi in parrocchia. Viviamo il nostro cammino di fede tra incontri settimanali ricchi di sorprese, abituati ad apprendere e trasmettere il vangelo con i talenti che il Signore ci ha messo tra le mani: dalla musica ai video, dai momenti di riflessione alle uscite insieme. C’è una proposta per ogni fascia d’età, il nostro cammino infatti si divide in: gruppo youngers U.S.C. (dai 12 ai 14 anni), Giovanissimi U.S.C. ( dai 15 ai 17 anni) e Giovani U.S.C. (dai 18 anni in su). Generalmente ci incontriamo la domenica, nel pomeriggio dalle 17.00 alle 19.00 i gruppi youngers e Giovanissimi, partecipiamo poi tutti insieme alla messa delle 19,00 subito dopo la quale il gruppo Giovani si riunisce per mangiare qualcosa insieme e vivere l’appuntamento della settimana. Tra gli appuntamenti immancabili che coronano il nostro anno di cammino insieme c’è la partecipazione al Convegno Nazionale dei Giovani U.S.C., organizzato dal servizio nazionale di pastorale giovanile e vocazionale dei Missionari del Preziosissimo Sangue, dove ci ritroviamo insieme ad altri numerosissimi giovani provenienti da tutta Italia, e poi a conclusione dell’anno una indimenticabile esperienza di campo estivo fuori Roma, dove davvero le sorprese non hanno mai fine!Insomma ti aspettiamo! Se la voglia di stare insieme e di provare a vivere una vita a colori e piena di entusiasmo è quello che stai cercando, questa potrebbe essere l’occasione giusta! Vieni a trovarci!
a
aaaaaaaaaaa
Assistente Spirituale
Don Valerio Volpi
valeriovolpi91@gmail.com

aa
“Insieme non per caso” di cosa si tratta? Noi lo chiamiamo, percorso di accompagnamento per le giovani famiglie alla vita coniugale. Ma di cosa si tratta esattamente? Siamo delle giovani famiglie provenienti dal percorso prematrimoniale e dalla preparazione al Battesimo per i propri figli che hanno desiderato e chiesto di continuare un percorso di spiritualità familiare con il Parroco Don Domenico, con il Diacono Giorgio Albani e sua moglie Renata Scapigliati. Non rappresentiamo solo un gruppo parrocchiale ma siamo espressione e continuazione della SS Messa della domenica. All’interno del percorso sarà possibile trovare la chiave giusta per controbattere i mali che affliggono la società moderna e gli stimoli molto spesso fuorvianti che allontanano dal vero obbiettivo che è l’unione matrimoniale. E' vitale per combattere la perdita dei valori cristiani, morali ed etici, riaffermare l’indissolubilità del Matrimonio Cristiano e la fedeltà coniugale, l’educazione dei figli e la trasmissione della Fede.   Questo percorso di accompagnamento è incentrato sull’Eucarestia e trova il suo fondamento e crescita spirituale nella Parola di Dio accompagnato dal Magistero della Chiesa e la Preghiera nella coppia. La Trasmissione della Fede nasce dalla relazione forte in famiglia dalla testimonianza dei genitori il Signore realizza attraverso lo Spirito Santo la conoscenza della sua Parola - e la dona a chi la chiede. In questo percorso Si sperimenterà la Grazia dello Spirito Santo - si vivrà il matrimonio in pienezza e i figli ascolteranno un accompagnamento per voi ma insieme a loro e per loro.
a
fffff
Assistente Spirituale
Don Domenico D'Alia
parrocosangaspare@gmail.com
Catechisti Referenti di Pastorale Familiare
per L'acconpagnamneto delle Giovani Famiglie
Diacono Giorgio Albani e Renata Scapigliati
giordia@libero.it
rena.scap@gmail.com

aa
Ogni venerdì alle ore 17,30, una ventina di persone, si riunisce nella Parrocchia a pregare per le anime del purgatorio. Recitiamo ogni volta preghiere diverse o coroncine, da uno specifico libretto. Questo gruppo è nato per un preciso desiderio del nostro Parroco di San Gaspare del Bufalo, Don. Domenico D'Alia, di pregare per le anime bisognose che per sé stesse non possono più far nulla e per le anime abbandonate per cui non prega mai nessuno. Don Giuseppe Vitelli, ci guida nelle nostre preghiere e ogni volta ci racconta qualche avvincente storia che riguarda qualche mistica che ha avuto rapporti con le anime: come Gloria Polo oppure Maria Simma. Dopo le preghiere donate segue la messa alle 18,30 che il venerdì che è dedicata proprio alle anime del purgatorio.
a
h
Assistente Spirituale
Don Giuseppe Vitelli
vitelli.giuseppe@email.it
Coordinatrice
Virginia Dolcemuscolo
virgy_2000@hotmail.it 
aa
L'Adorazione perpetua nasce nella Parrocchia di San Gaspare nell’ottobre del 2006, proprio in occasione della festa del Santo Patrono. Fin dall’inizio si è intuito che sarebbe divenuta qualcosa di speciale. Il gruppo nel corso degli anni è arrivato anche a contare tra le proprie file fino a 700 adoratori H 24. Negli anni successivi il gruppo ha continuato il suo cammino nell’Adorazione che si articola in un'ora davanti a Gesù Pane di vita vivo, presente e operante. Aiutati anche dalla meditazioni della parola di Dio, riconoscenti del suo profondo amore, racchiuso in un silenzio che ama, come dall'insegnamento di Charles De Foucauld: ”Io quando Lui Amandolo. Lui guarda me amandomi”. Da qualche mese, per volontà del Parroco é nato il gruppo Eucaristico formato dagli adoratori che si riuniscono nel giorno di Giovedì con la Messa degli adoratori a cui segue un momento di preghiera di lode e di intercessione.
a
aaaa
Assistente Spirituale
Don Giuseppe Vitelli
vitelli.giuseppe@email.it
Coordinatrice dell'Adorazione a San Gaspare
Franca Galgano
francag25@hotmail.it
aa
La nostra fraternità Francescana. Costituita nella nostra Parrocchia nel 1984 attualmente composta da:un ministro Maria Amato, un vice ministro Anna Romito,e 3 consiglieri:Antonella del Duca segreteria,Claudio Mastrogiovanni economo, Pino Bucci formatore.16 fratelli e sorelle professi. 2 in cammino di formazione. 2 aspiranti. 4 simpatizzanti.   Ognuno di noi svolge nella nostra Parrocchia e in città attività caritative (nelle prigioni,negli ospedali,nelle case di riposo per anziani,nei centri  di assistenza e là dove sono gli Ultimi).i fratelli e sorelle attivi nel servizio nella nostra Parrocchia sono:2 Accoliti,3 Catechisti,3M.S.d C.2 addetti ai fiori e le piante nella Chiesa Madre e nella Cappella feriale. Ci incontriamo 2 volte al mese nella stanza messaci a disposizione dal Parroco,alle ore 17.00 il primo giovedì del mese e il terzo giovedì del mese alle ore 19.00 il nostro Assistente è fra Piermarco dei frati minori del Lazio, presente nei nostri incontri, incontri aperti a tutti. "Dal Vangelo alla Vita ….Dalla Vita al Vangelo".
a

Coordinatori
Maria Lina Amato   amatomarialina@gmail.com
Giuseppe Bucci  giuseppebucci.rappresentanze@gmail.com
aa
Il Gruppo Missionario delle opere di San Gaspare del Bufalo è nato con l'intento di unire le forze, le idee e la creatività per organizzare eventi a scopo benefico, all'interno e all'esterno della Parrocchia. I fondi raccolti nelle varie iniziative vengono devoluti per un progetto che scegliamo di portare avanti interamente, non solo come gruppo ma come Parrocchia. I progetti ci vengono indicati direttamente dalle missioni della Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue attualmente in Africa, India e Albania.  Nel gruppo siamo tutte persone che hanno scelto di mettere a disposizione un po' del loro tempo per fare spazio all'altro, non abbiamo niente di speciale, ma ci accomuna la forte passione per la bellezza del mondo. ll gruppo è aperto a tutti, giovani e meno giovani, lavoratori o disoccupati, amanti e amati. Se vuoi venire a darci una mano, ti basterà contattarci. 
a
aaaaaa aa
Assistente Spirituale
Don Giuseppe Vitelli

vitelli.giuseppe@email.it

Coordinatrice
Giorgia Saliola
sgaspare.operemissionarie@gmail.com

aa
Con grande coraggio e nel Segno della Spiritualità del Sangue di Gesù, si è costituito , lo scorso 15 ottobre 2018 , in San Gaspare , nella cappellina del SS Sacramento un gruppo di Preghiera Comunitaria di Adorazione e Lode, secondo lo stile del Rns, di cui alcuni di noi, avevano già avuto precedenti esperienze. Si è gioiosamente dedicato il gruppo alla Vergine Maria del Pmo Sangue, Nostra Madre, Guida e Regina. La Preghiera di Adorazione si è svolta sempre, alla Presenza di Gesù Sacramentato, con canti di Lode della tradizione, Invocazione allo Spirito Santo e Preghiera del cuore comunitaria, suscitata come Meditazione e Risonanza al Vangelo della domenica; guidata sempre dalla presenza del sacerdote. Al termine delle Preghiere spontanee di Lode, Adorazione, Confidenza in Gesù, si è strutturata la Preghiera di Intercessione personale, comunitaria ed Universale, seguita dal Ringraziamento finale al Signore, sempre accompagnato dal canto. L'attività di Preghiera del gruppo, conta di riprendere con maggiore consapevolezza ed entusiasmo , nel prossimo anno pastorale , alla guida di d.Domenico D'Alia, sempre ad ottobre , una volta a settimana, a partire dal termine della S.Messa pomeridiana, proprio come Prolungamento della stessa Eucarestia, del "Dio con noi" e " in mezzo a noi." Come novità, è prevista , una volta al mese, una S.Messa dedicata.
a
h
Assistente Spirituale
Don Alberto Celani
vogliadicamminare@outlook.it
Coordinatori
Giuseppe Santilli e Stefania Di Sarro
giusan364@gmail.com
aa
Il Ministro straordinario della santa Comunione può essere sia un uomo quanto una donna. La possibilità di questo servizio è un gesto di squisita carità della Chiesa, in particolare la chiesa locale nella persona del Parroco, il quale desidera fortemente che le persone malate ed anziane della parrocchia non restino privi della luce e del conforto di questo sacramento e dei frutti del sacrificio di Cristo. La scelta delle persone da proporre per questo ministero, deve tener conto di una buona formazione cristiana, di una loro piena comunione ecclesiale, di assidua pietà eucaristica, di una capacità nell'incontro e nel dialogo, con i malati e gli anziani. La Spiritualità Del Ministro Straordinario Della S. Comunione è amore verso la celebrazione dell’Eucaristia, illuminati nella liturgia della Parola e nella liturgia eucaristica. Partecipare se possibile, anche alla S.Messa feriale e alla santa Comunione. Alla preghiera personale e comunitaria e all'Adorazione Eucaristica. Alla celebrazione del sacramento della riconciliazione nei vari momenti dell’anno liturgico, alla lettura meditata della parola di Dio, specialmente quella della liturgia domenicale. La sua disposizione Spirituale è essere coscienti di essere immagine di Gesù e di servire a nome del Parroco e della Comunità e non agire a livello personale; avere uno spirito di disponibilità e sacrificio, tempo, dedizione; amore per i fratelli ammalati e anziani.
a
aaaaaa
Assistente Spirituale
Diacono Giorgio Albani
giordia@libero.it
Coordinatore
Giuseppe Bucci
giuseppebucci.rappresentanze@gmail.com
a
Il gruppo liturgico nasce per servire il popolo di Dio e curare al meglio la Liturgia nella sua azione specifica della Celebrazione Eucaristica. All’interno di esso, vi sono diverse realtà: ministranti piccoli, giovani ed adulti, lettori, ministri straordinari della Comunione, oltre a persone che si occupano degli addobbi floreali e della pulizia e sistemazione degli abiti sacri. Ognuno di noi, nel servizio che svolge, si pone in atteggiamento di gratitudine e di preghiera per l’opera meravigliosa che Dio compie nelle nostre vite, donandoci umiltà e semplicità nello svolgimento delle diverse mansioni. Se sei interessato/a e vuoi donare il tuo tempo, facendo parte di questo gruppo, scrivici e saremo lieti di conoscerti.
a

xxxxxxxxxx
Assistente Spirituale
Diacono Giorgio Albani
a
giordia@libero.it
Coordinatore Operativo
Marco Lambertucci
liturgiasangaspare@gmail.com
aa
USC – UNIONE SANGUIS CHRISTI
È la famiglia di tutti coloro che abbracciano e condividono la spiritualità del Sangue di Cristo, sintetizzata dalla frase di Gesù: “Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la sua vita per i propri amici” (Gv 15,13). La spiritualità del Preziosissimo Sangue viene proposta come “il mezzo più sicuro” per giungere all’amore di Gesù Cristo (San Gaspare, Scritti Sp., I, 96). Per questo, sono fondamentali l’ascolto e la meditazione della Parola di Dio, la partecipazione all’Eucaristia e l’adorazione, il sacramento della Riconciliazione e la preghiera per la conversione, ed infine, il servizio nella Chiesa secondo i vari carismi. Ci sono così tre modi per condividere questa spiritualità.

1 - GRUPPI USC
Il primo è quello tradizionale dei GRUPPI USC, che possono avere vari tipi di carismi. Ci sono così: gruppi di preghiera (come lo sono quasi tutte le tradizionali “Pie Unioni del Preziosissimo Sangue”), gruppi di carità e assistenza nel sociale, gruppi missionari, gruppi di catechesi e di approfondimento, gruppi di animazione di oratori per bambini e ragazzi ed anche gruppi artistici specializzati nella musica, nel teatro, nella poesia, nella danza e così via. Per tutti questi Gruppi USC ogni anno si cerca di preparare una guida-sussidio, che poi viene adattata dai vari responsabili, preparata dai Missionari del Preziosissimo Sangue. In questi gruppi si vede come ogni talento e ogni aspetto della vita possono essere vissuti secondo questa prospettiva spirituale, proprio perché ogni dimensione umana è stata assunta e redenta dall’Amore di Cristo nel Suo Sangue.

2 - COMUNITÀ DI FORMAZIONE USC
Il secondo modo è quello proposto di un cammino di formazione ed educazione alla fede nella spiritualità del Preziosissimo Sangue e consta di due percorsi.
I “Dieci Comandamenti”
I “Sette Segni”

3 - ADESIONI PERSONALI ALLA USC
Infine sono possibili altre adesioni alla USC, anche non facendo parte né di Gruppi USC e neanche di Comunità formative, ma solamente per la condivisione di questa spiritualità all’interno della partecipazione alle più diverse realtà ecclesiali e parrocchiali. Ciò che, tuttavia, è sempre richiesto per la condivisione di questa spiritualità è la partecipazione comunque alla vita comunitaria della Chiesa attraverso l’inserimento all’interno di una comunità o realtà parrocchiale od ecclesiale, perché si è ben consapevoli che «non si può essere cristiani da soli» e vivere la fede in modo individuale e isolato, tanto più per chi desidera condividere la spiritualità del Sangue di Cristo, che è una spiritualità di comunione e di condivisione che si esprime nella relazione con gli altri.
a
Per queste iscrizioni e ogni altra informazione rivolgersi a: USC - UNIONE SANGUIS CHRISTI, Via Narni 25, 00181 Roma. Tel. 06784698460. usc@sangaspare.it.
a

Assistente Spirituale
Don Giacomo Manzo
jackmanzo@libero.it

aa
Il Gruppo dei Volontari nasce nello scorso ottobre 2018, per volontà del nostro parroco Don Domenico D’Alia, in seguito alla sua particolare sensibilità verso i suoi parrocchiani che vivono un tempo di difficoltà nella malattia. Lo scopo è di portare una presenza viva della comunità parrocchiale San Gaspare, attraverso noi Volontari. La clinica ha circa venti ospiti nel reparto di lunga degenza RSA della struttura, e altri degenti ricoverati per un breve periodo che necessitano di riabilitazioni motorie. Il reparto RSA della clinica è composto da persone anziane con problemi di mobilità e malattie conseguenti all’età avanzata.  Abbiamo avuto modo di costatare come i pazienti vengono seguiti e assistiti con molta professionalità, pazienza, e amorevolezza dal personale medico e paramedico in tutte le patologie generali che in loro possono manifestarsi. Il nostro gruppo, si compone di cinque volontari con frequenza stabile più altri tre che partecipano secondo la disponibilità. Tutti i venerdì mattina dalle ore 10:00 alle 11:00 ci rechiamo in visita alla clinica per portare un momento di “Familiarità” nella loro routine quotidiana, regalando un sorriso, una parola e qualche attimo di gioia con un immancabile momento di preghiera. Tra noi, alcuni sono ministri straordinari dell’Eucarestia, per tanto chi dei pazienti lo desidera può ricevere la S.Comunione. Nei momenti importanti come Natale e Pasqua viene celebrata una Messa sul posto a cui partecipano oltre ai ricoverati anche i famigliari e il personale della clinica. E’ un bel momento di fraternità e vicinanza che aiuta a far sentire chi è nella sofferenza meno solo e chi presta un’ora del suo tempo, a mettere in pratica e ad accrescere l’insegnamento del vangelo.
Chi desidera aggiungersi al gruppo è il benvenuto, può rivolgersi per informazioni e adesione direttamente ai referenti.
a
ggggggggggggzzzzzmmmmmmmjjjjjjjjjjjj fffff jjjjjjjjjjjkk <<<<<<<<<<<clllllllll
Assistente Spirituale
Don Giuseppe Vitelli
vitelli.giuseppe@email.it
Coordinatrice
Renata Scapigliati

rena.scap@gmail.com
Coordinatore
Claudio Amici
amici.cld@gmail.com
aa
“In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce dall'alto, non può vedere il regno di Dio”. Gli disse Nicodèmo: “Come può nascere un uomo quando è vecchio? Può forse entrare una seconda volta nel grembo di sua madre e rinascere?”. Rispose Gesù: “In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce da acqua e Spirito, non può entrare nel regno di Dio. Quello che è nato dalla carne è carne, e quello che è nato dallo Spirito è spirito. (Gv 3,3-6)
a
La Chiesa, che ha ricevuto la missione di annunciare il Vangelo e di battezzare, fin dai primi secoli ha conferito il Battesimo non solo agli adulti, ma anche ai bambini,in forza della parola del Signore: "Se uno non rinasce dall'acqua e dallo Spirito Santo, non può entrare nel regno di Dio. La Chiesa ha sempre ritenuto che i bambini non debbano essere privati del Battesimo. I genitori sono accompagnati nella preparazione Battesimale dai catechisti che sono coloro che custodiscono e alimentano la Parola di Dio in loro stessi e la risvegliano negli altri. Infatti, i bambini vengono battezzati nella fede della Chiesa, professata dai genitori, dai padrini e dagli altri presenti al rito: questi rappresentano sia la Chiesa locale sia la società universale dei santi e dei fedeli, la Chiesa Madre, che tutta intera genera tutti e ciascuno. Per attuare pienamente la realtà del sacramento, è necessario che i bambini siano in seguito educati nella fede in cui sono stati battezzati.
a
Assistente Spirituale
Don Domenico D'Alia
parrocosangaspare@gmail.com
Catechisti Referenti di Pastorale Battesimale
Diacono Giorgio Albani e Renata Scapigliati
giordia@libero.it
rena.scap@gmail.com

CORO DI SAN GASPARE
a
ll coro San Gaspare è presente nella nostra comunità sin dal 1990 ed è stato diretto fino al 2003 da Don Tullio Veglianti. Dal 2003 ad oggi la guida al canto dell’assemblea è affidata a Noemi Proietti. È un coro polifonico (diviso nelle quattro sezioni soprani, contralti, tenori e bassi) costituito da una quarantina di coristi che si avvale della collaborazione di alcuni musicisti. La funzione principale di questo coro è di animare la liturgia domenicale delle ore 11.30. In occasione di eventi particolari si affianca al coro Decima Quinta e al Coro Merlini per animare con solennità le liturgie del Natale, del Triduo Pasquale, della festività di San Gaspare e per la festività del Preziosissimo Sangue. Il coro è disponibile per l’animazione di battesimi, matrimoni e altre funzioni previo accordi con i responsabili. Lo sapevi che cantare in un coro è un toccasana per corpo e mente? Migliora l’umore, canalizza le energie e libera le emozioni. Inoltre il canto e la musica sono elementi insostituibili della preghiera liturgica. Per essere ammessi al Coro San Gaspare non è necessaria la conoscenza della lettura della musica, né particolari qualità vocali, ma solo di passione e buona volontà. Allora unisciti a noi, ti aspettiamo tutti i giovedì alle ore 19:30 in chiesa per la seduta di prova. Ci unisce la gioia di condividere insieme percorsi musicali e formativi, l’amicizia fra di noi ci rende soprattutto una grande famiglia. https://www.corosangaspare.it
a
mm cccccccccccccccccc
Referente del Gruppo
Noemi Proietti

n.proietti66@gmail.com
A
CORO DECIMAQUINTA
a
Il Coro DecimaQuinta, associato alla federazione internazionale Chorus Inside è diretto dal M° Claudio Silvestri.  Nasce nel dicembre 2016 con lo scopo di riunire trasversalmente, e musicalmente, molte delle attività parrocchiali. Diverse ad oggi le partecipazioni a festival, rassegne e concorsi del territorio. A maggio del 2018 ha vinto il concorso “Cantate inni con Arte” per la diocesi di Roma, organizzato dall’emittente radiofonica RadioPiù. Ogni anno organizza “Roma coRossal”, festival musicale della parrocchia San Gaspare e luogo di incontro di molte realtà musicali italiane. Il coro è aperto a tutti e a tutte le età. Non è necessaria pregressa esperienza musicale perché la si costruisce insieme. Il coro prova ogni Venerdì dalle 20.45 alle 22.30 presso Chiesa di San Gaspare del Bufalo ed è sempre aperto a nuovi entusiasti coristi.
https://www.facebook.com/Coro-DecimaQuinta-1785950171621809/ https://www.youtube.com/channel/UCjfqjABixeX3ujfDeiLp9xw
a
mmmaaa mmmmmmmmmmm
Referente del Gruppo
Claudio Silvestri

corodecimaquinta@gmail.com
a
CORO DON GIOVANNI MERLINI
a
"Il coro Don Giovanni Merlini è composto da ragazzi che provengono dai gruppi Youngers, Giovanissimi e Giovani USC e nasce nel 2017 dall’idea di alcuni ragazzi che volevano animare la Santa Messa con canti che riflettessero l’anima più giovane della Parrocchia. Il coro prende il nome dal Missionario Don Giovanni Merlini, colonna della Congregazione del Preziosissimo Sangue il quale ebbe in modo singolare il dono di dirigere le anime. Il coro si affida a lui con l’intento, nella Santa Messa, di aiutare i fedeli ad avvicinarsi a Dio con l’accompagnamento musicale mediante un repertorio rinnovato e di stampo più giovanile. Se sei un giovane a cui piace cantare, suonare e divertirsi...ti stiamo aspettando!"
a
aaaa aaaaaaaaaaaaaaa
Referente del Gruppo
Tarcisio Boffi
 corodongiovannimerlini@gmail.com
a
a
Elenco Canti  -  Canti
a
aa
Il Teatro San Gaspare ha riaperto e ricominciato la propria attività in maniera continuativa dal novembre 2017, dopo alcuni mesi necessari per ripulirlo e farne una adeguata manutenzione. Il teatro, che si trova all’interno della parrocchia, con ingresso principale in via Tor Caldara, 23, sul lato sinistro della parrocchia, guardando frontalmente la chiesa, è affidato nella gestione alla Cooperativa Sociale Integrata “Matrioska” e all’Associazione Volontari “Il Cavallo Bianco”. Coloro che fanno parte di queste due organizzazioni sono tutti parrocchiani ed hanno a cuore il buon funzionamento dell’attività del teatro. La Cooperativa è formata per la maggior parte da ragazzi bielorussi – ex bambini di Chernobyl, orfani sociali e con problematiche di disagio psichico – che per diversi anni sono venuti in varie famiglie italiane. Arrivati all’età di 18 anni, era necessario prendere una decisione, che avrebbe segnato il loro futuro: lasciarli al loro infausto destino (devianza di strada, internamento in manicomio e povertà) oppure includerli nelle nostre famiglie. Molte famiglie italiane hanno scelto di farli rimanere per sempre in Italia. La Cooperativa nasce al fine di includere lavorativamente tutti questi ragazzi. La Cooperativa è figlia della più radicata e vecchia esperienza di alcuni soci con l’Associazione Volontari “Il Cavallo Bianco”, nata ai primi dei ’90, per raccogliere tutte quelle persone che nel quartiere vivevano in condizioni di fragilità e di solitudine, per stare un po’ insieme e divertirsi. Parallelamente avvia i progetti di accoglienza di gruppi di bambini bielorussi, vittime per la maggior parte dell’incidente di Chernobyl. Il teatro cerca di far coesistere e convivere le diversità, quali esse siano: di genere, religiose, politiche, filosofiche. È uno spazio di incontro, un modo per stare insieme, per vedersi uno spettacolo, un film, un concerto “insieme”. Diventa un luogo se le persone lo abitano, se le persone vi si riversano con le proprie emozioni e con la propria presenza. Il teatro propone spettacoli di teatro per adulti, spettacoli per bambini, concerti di musica, proiezioni di film, presentazioni di libri e iniziative di qualsiasi altro genere. Il teatro nel giro di due anni ha cominciato a conquistare l’affezione di una buona fetta di spettatori, ma è altresì necessaria la costante partecipazione di tutte le persone. Quello che questo spazio vuole proporre è un’occasione di incontro e proprio per questo sono numerosi gli eventi e le serate in cui si può partecipare gratuitamente o con un minimo costo del biglietto, per sostenere le spese di manutenzione. È possibile organizzare le feste di compleanno all’interno del teatro, in particolare per i bambini, ma non è esclusa la possibilità per gli adulti. La proposta per la vostra festa è la seguente: proiezione del film o karaoke con buffet. Il Teatro è disponibile anche ad accogliere eventi proposti dall'esterno, da gruppi di persone che si vogliono mettere in gioco.
a

a

a

a
a
teatrosangaspare@gmail.com
https://www.youtube.com/user/cooperativamatrioska
www.facebook.com/TeatroSanGaspare/?ref=br_rs
aa
«Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c'è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta»». (Lc 10,41-42)
Perché chiamare un gruppo di pulizie parrocchiali con il nome di queste due “famosissime” donne del Vangelo? Questa domanda da parte dei nostri comparrocchiani ci ha accompagnate per parecchio tempo all’indomani della nascita del gruppo, insieme all’altro scherzoso interrogativo  «Chi di voi è Marta e chi è Maria?». In realtà rispondere a queste domande non è semplice poiché significa “svelare” contemporaneamente lo spirito, lo stile e forza del nostro Gruppo. Infatti:
a
    •    Marta e Maria sono l’emblema delle donne che seguivano Gesù donando tutto di loro stesse:
Il nostro Gruppo, infatti, è composto prevalentemente da “affannatissime e impegnatissime” donne che sono contemporaneamente Mamme di Famiglia, lavoratici e attive parrocchiane (coinvolte in cammini di preghiera e/o di catechesi) ma che, malgrado i loro infiniti impegni, riescono a donare settimanalmente alla “casa di Gesù” il loro amorevole servizio.
    •    Marta e Maria hanno sempre seguito Gesù nel silenzio dell’azione e della preghiera:
Il nostro Gruppo si contraddistingue per il “silenzio” (interiore ed esteriore) con cui svolge il suo servizio, nel rispetto del luogo e delle persone che lo frequentano.
    •    Marta e Maria erano Sorelle:
a
Il nostro Gruppo è assai eterogeneo quanto a età, doti e caratteri  ma è irrimediabilmente unito per essere “un unico cuore accanto a Gesù”: è Lui, infatti, che ci dona il suo Spirito di comunione per continuare a collaborare nell’armonia e nella stima reciproca; è Lui che ci trasmette la sua Forza per svolgere con fedeltà questo servizio “domestico” che ha lo scopo di rendere la parrocchia sempre più “casa” per tutti. Se senti nel cuore che il Signore ti chiama a far parte di questo Gruppo, contattaci

a
Don Domenico D'Alia
parrocosangaspare@gmail.com
Referente del Gruppo
Sandra De Amicis
deamicissandra@yahoo.it
a
Parroccchia San Gaspare | sito ufficiale senza scopo di lucro | tutti i marchi, tutte le immagini e tutti i filmati sono di proprietà dei rispettivi detentori | progettazione e realizzazione Parrocchia San Gaspare 2019 © - San Gaspare Church | official site without scope non profit | all the marks, all the images and all the video films are of property of the respective holders | planning and graphical realization San Gaspare Church 2019 © | questo sito utilizza cookie per migliorare la tua permanenza all'interno del nostro spazio web continuando la tua visita acconsenti al loro utilizzo